GESTIONE SERVIZI – Cassazione – Relazione 56 del 8/7/2020 – Rinegoziabilità dei contratti

“Proprio la portata sistematica della buona fede oggettiva nella fase esecutiva del contratto ex art. 1375 c.c. assume assoluta centralità, postulando la rinegoziazione come cammino necessitato di adattamento del contratto alle circostanze ed esigenze sopravvenute. La correttezza è suscettibile di assolvere, nel contesto dilaniato dalla pandemia, la funzione di salvaguardare il rapporto economico sottostante al contratto nel rispetto della pianificazione. Il contemperamento tra istanze creditorie e debitorie relative alle prestazioni temporaneamente impossibili o eccessivamente onerose va intrapreso attraverso il ricorso alla rinegoziazione.”

COMMISSIONE PARLAMENTARE PER L’ATTUAZIONE DEL FEDERALISMO FISCALE – 12/10/2017 – Audizione del Direttore dell’Agenzia delle Entrate
Sanzioni Cds – Non rientrano tra le entrate per le quali è previsto il versamento diretto all’Ente – La posizione dell’Anacap – 6/10/2017
Agenzia delle Entrate/Riscossione – Consiglio di Stato – Ordinanza 3213 del 28/7/2017 – Tar Lazio deve a breve decidere su immissione automatica dirigenti

Partenza in salita per il nuovo soggetto? 

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato da DirPubblica (Federazione del Pubblico Impiego) con cui veniva contestata  l’immissione nel ruolo dirigenziale dell’agenzia, senza alcuna eccezione, di personale della ex società di riscossione. Il punto pare, tuttavia, non riguardare soltanto le posizioni di vertice ma investire anche i 7.600 dipendenti dell’ex Equitalia. La questione attiene, in realtà, al passaggio da soggetto di natura privatistica alla nuova connotazione giuridica di Ente Pubblico Economico.

Respinta invece la richiesta di sospensiva. D’altronde, avrebbe avuto ben poco senso sospendere un evento già verificatosi.

Sarà adesso il Tar Lazio a pronunciarsi, recependo anche la sollecitazione del Consiglio di Stato a fissare l’udienza pubblica con priorità.

 

GESTIONE SERVIZI ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE – ANACAP – Note alle Istituzioni del 4/7/2017 e del 1/6/2017

L’ ANACAP (Associazione Nazionale Aziende Concessionarie Servizi Entrate Enti Locali), richiamando una precedente sollecitazione del 1 giugno 2017, lancia un grido d’allarme sull’incompiuta riforma del sistema della riscossione. E’ infatti, ormai da tempo, grave il disagio in cui versano le aziende del settore e l’associazione richiama le Istituzioni ad una più precisa attenzione intorno al futuro di migliaia di dipendenti che, in assenza di provvedimenti legislativi, rischiano di veder compromesso il proprio futuro occupazionale.

IMPOSTA PUBBLICITA’ – Gestione del servizio di riscossione e di accertamento – Minimo garantito – Giurisprudenza e Prassi
LA GESTIONE DEL SERVIZIO ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE è regolata dal “principio di cassa” – Una breve rassegna