IMPOSTA PUBBLICITA’ – Corte di Cassazione – Sentenza n.335 del 12/1/1995 – Cinema

MESSAGGI PUBBLICITARI PLURIMI IN VETRINA PER PROGRAMMI CINEMATOGRAFICI – TASSAZIONE

In tema di imposta sulla pubblicità, con riguardo ad una vetrina contenente più messaggi pubblicitari (nella specie targhette con nomi e programmi di cinema), destinatario dell’imposta è il titolare della vetrina (in solido con i titolari delle sale cinematografiche) con riferimento ai singoli messaggi, ciascuno dei quali dà luogo ad una autonoma imposizione