IMPOSTA PUBBLICITA’ – CTR Umbria – Sentenza n.268 del 24/7/2017 – Franchising – Logo – Tassabile

Intitolazione: Imposta Comunale Pubblicità – Cassonetti luminosi inferiori a 5 mq – Caso del franchising – Imposta – Dovuta

Massima: La distinzione tra insegna (esente da imposta) e pubblicità (tassata) sancita dall’art.17 comma 1 bis D.Lgs.507/93 non è suscettibile di applicazione analogica, valendo, in tema di esenzioni, il principio di tassatività. In caso di franchising, come nella specie, il principio resta valido in quanto tale contratto non trova valenza sul piano tributario

Rispondi